Indagini diagnostiche per il legno

Quali sono le indagini diagnostiche necessarie a garantire l’efficacia di un trattamento antitarlo?

L’efficacia di un trattamento antitarlo dipende direttamente dall’accuratezza delle indagini diagnostiche sui beni da disinfestare: solo in questa maniera si riescono a individuare esattamente l’entità del degrado e le specie da abbattere.

Su queste premesse, il Centro Italiano Antitarlo fornisce servizi di indagini diagnostiche su strutture architettoniche in legno, solai, travi e complementi di arredo tramite prove dirette, assicurando rapidità di esecuzione, contenimento dei costi e limitazione delle attività di restauro.

Quali sono le indagini che consentono di identificare un’infestazione da tarli? E quali parametri vanno a misurare?

Rilievo delle strutture

Il rilievo delle strutture permette di acquisire informazioni relative ai materiali, alle orditure, alle tecnologie costruttive del bene, in maniera tale da costruire il quadro di insieme del contesto in cui si andranno ad effettuare i trattamenti antitarlo.

Identificazione dei degradi

Questo tipo di rilievo consente di identificare e quantificare i degradi superficiali per poi valutare lo stato di conservazione del bene.

Termografia

Le minacce più grandi si nascondono in quello che è celato allo sguardo. La termografia applicata ad alcune strutture consente di individuare tutte le intelaiature di supporto, fornendo preziose informazioni sulla struttura non a vista, come per esempio la presenza di sfibrature deviate, nodi e fori di sfarfallamento. È attraverso questo mezzo diagnostico che si riesce a facilitare la valutazione preventiva di tempi, costi e modalità di intervento.

Indagine igrometrica superficiale

Si tratta di una tecnica rapida, non invasiva e dai risultati immediati che misura i livelli di umidità su superfici in legno. Il riscontro di valori di umidità elevati rappresenta un chiaro indizio di degrado e di presenza di un’infestazione di tarli.

Monitoraggio microclimatico

Il monitoraggio microclimatico consente di monitorare le condizioni ambientali di conservazione del bene ligneo su cui si sta diagnosticando la presenza di tarli e l’estensione dell’infestazione, evidenziando le aree maggiormente critiche del sistema ambientale in cui questo si trova.

Indagine sonica

Questa indagine consente di valutare la presenza di disomogeneità dei materiali, evidenziando le gallerie scavate dai tarli ed eventuali aree particolarmente danneggiate da questi insetti xilofagi.

Menu