Il Centro Italiano Antitarlo al Palazzo Caravita di Sirignano

I nostri trattamenti antitarlo per preservare un luogo ricco di storia, un altro contributo del Centro Italiano Antitarlo per la salvaguardia dei beni culturali

Fondato nella prima metà del ‘500, il Palazzo Caravita di Sirignano si presenta oggi nella sua veste ottocentesca conferitagli a partire dal 1889, anno in cui il principe Caravita di Sirignano ne ha acquisito la proprietà.

Un luogo ricco di storia e di arte, che i nostri trattamenti antitarlo hanno contribuito a preservare nel tempo.

Il nostro intervento ha riguardato il soffitto cassonettato, le pareti delle stanze, alcune porte e altri manufatti interessati da un’estesa infestazione di tarli, che possiamo affermare essere stata completamente debellata grazie alla certezza del risultato che garantiscono i nostri trattamenti antitarlo brevettati.

L’antico soffitto in legno, impreziosito da affreschi e bassorilievi, è stato trattato con il sistema brevettato ThermoSystem® che elimina i tarli in tutte le loro forme biologiche sfruttando l’innalzamento controllato della temperatura. Un metodo ideale proprio per i beni culturali oggetto di infestazioni di tarli, in quanto garantisce l’incolumità dell’oggetto trattato grazie al continuo monitoraggio a infrarossi, evitando che questo venga sottoposto a stress meccanici che potrebbero danneggiarlo.

Il trattamento antitarlo a microonde MicroSystem® è stato adottato invece per porte e alcune zone delle pareti lignee. Questo sistema brevettato sfrutta l’energia elettromagnetica delle microonde per riscaldare gli insetti xilofagi fino alla loro completa eliminazione. Affidabile e sicuro, anche questo metodo assicura l’incolumità dell’oggetto sottoposto al trattamento, anche nel caso in cui questo sia composto da legno e altri materiali.

Menu