COMUNICATO STAMPA

Ferrara, Salone del Restauro
Marzo 2006

CIART Centro Italiano Arte e Restauro Tecnologico

Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali.
Padiglione 4, Stand C3

LE MICROONDE PER CONSERVARE IL PARTIMONIO ARTISTICO: FINALMENTE TECNOLOGIE MATURE, SICURE E PRONTE PER IL MERCATO.

Già se ne parlava da anni, ma si trattava di timidi tentativi sperimentali che dovevano superare una serie di barriere di tipo applicativo e culturale.
Finalmente entrano a tutti gli effetti fra le tecnologie più sicure, meno distruttive e di comprovata efficacia.
La tossicità dei metodi tradizionali per la disinfestazione e la messa al bando del bromuro di metile, hanno determinato da un lato una spinta alla ricerca di metodi di disinfestazione alternativi e compatibili con l’ambiente, dall’altro la necessità di rispondere alle esigenze della conservazione del patrimonio artistico con tecnologie sicure e pronte per un’immediata applicazione che garantisse, ferme restando  le nuove normative, l’impatto conservativo secondo gli standard di sicurezza per il patrimonio da tutelare.
Gli studi sulle applicazioni a microonde nel settore dei Beni Culturali in Italia risalgono agli anni settanta. Varie Università e Centri di Ricerca pubblici e privati fra cui, i prima linea il CNR, hanno dedicato oltre trent’anni di ricerca a queste tecnologie. Interessanti tentativi sperimentali di costruzione di dispositivi dedicati si sono succeduti negli anni e vari macchinari sono stati successivamente messi a punto.

FINALMENTE OGGI LE TECNOLOGIE SONO MATURE E IL SETTORE DEI BENI CULTURALI E’ PRONTO A RECEPIRLE.
Lo dimostra l’esperienza ormai matura della CIART, Centro Italiano Arte e Restauro Tecnologico. La CIART è stata la prima attività economica costruita sulle tecnologie a microonde per la disinfestazione. Lo stabilimento pilota di Andria, Puglia, ha ampiamente superato le tradizionali barriere tecnologiche e culturali e ha fatto delle microonde il proprio successo: nel giro di pochi anni non  solo il primo stabilimento ha raggiunto ragguardevoli dimensioni economiche ed operative, ma sono nati in Italia ben dieci “cloni” di altrettanto successo.
La CIART infatti è anche un franchising e sta proponendo un progetto di diffusione di centri CIART in tutte le province italiane. Ma la CIART è anche Ricerca e Sviluppo. Forte dei risultati già raggiunti e stimolata da appassionanti sfide tecnologiche, la CIART ha attivato nuove partnership scientifiche ed industriali che le consentiranno nel breve termine di mettere a punto innovativi sistemi per la salvaguardia, il restauro e la disinfestazione dei Beni Culturali.  Per un’azienda innovativa come la CIART, il cui slogan è “conserviamo la tradizione con le tecnologie più innovative”, si tratta di un percorso lungo ma denso di scommesse avvincenti e vincenti.
Vincenti per la CIART, vincenti per la tutela e il recupero del comune patrimonio storico e culturale.
www.ciart.it

 

Menu