Assegnato all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze il premio “Invito a Palazzo” dell’ABI

Assegnato all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze il premio “Invito a Palazzo” dell’ABI

In occasione della quinta edizione di Invito a Palazzo, la giornata nazionale di apertura al pubblico delle sedi storiche delle banche italiane che si è svolta venerdì scorso, l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) ha deciso di istituire un premio destinato alla valorizzazione del patrimonio storico artistico italiano. Il premio, che prende lo stesso nome dell’iniziativa, è stato assegnato – al termine di un incontro svoltosi nella Biblioteca Magliabechiana degli Uffizi -a Maria Stragapede, miglior diplomata dell’anno 2005 nel settore del restauro dei Tessili presso la Scuola di Alta Formazione dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. La vincitrice si è occupata del restauro della “coperta di Usella”: un tessuto del XIV secolo ritrovato in una casa della famiglia Guicciardini e oggi conservato nel Museo del Bargello.

 

Menu